Skip to content

Un anno dopo

28 ottobre 2011

Cari amici,
esattamente un anno fa la nostra avventura iniziava ufficialmente, con il rilascio online della versione ebook gratuito di “Alice senza niente”.
Ho pensato di ricordare quei momenti emozionanti riproponendo un articolo che uscì il giorno successivo sul blog Ehi Book! del Corriere della sera. L’autrice era la giornalista Alessia Rastelli, la prima a scrivere del romanzo per una testata nazionale. Probabilmente, quell’intervista a mezzanotte del 28 ottobre 2010, non la dimenticherò.

Alice senza niente, scommessa digitale

alice senza niente sulla carta stampata

Ecco l’articolo completo (fonte: http://ehibook.corriere.it/2010/10/29/alice_senza_niente_scommessa_d/)

«Alice senza niente», scommessa digitale

di Alessia Rastelli

Negli ultimi post abbiamo parlato delle nuove possibilità (per i lettori ma anche per gli autori) offerte dai libri digitali. Pietro, trent’anni, queste opportunità ha già iniziato a coglierle. Centodieci e lode in Scienze politiche, varie esperienze di studio all’estero, ma poi solo una serie di contratti di lavoro a termine e ora la disoccupazione. Lui però ha uno spirito d’iniziativa tenace. E, da sempre, la passione per la scrittura. «Ho deciso di applicare le conoscenze di economia, statistica e marketing apprese all’università a un romanzo» racconta. E così è natoAlice senza niente, ebook distribuito gratuitamente da ieri su vari canali, primo tra tutti il sito http://www.alicesenzaniente.altervista.org/.

alice senza niente - pietro de viola.JPG

Oltre 950 le copie scaricate da questo indirizzo in ventiquattro ore (667 in pdf e 287 in epub, il formato pensato apposta per gli ereader). «Vedendo come sta andando, conto di arrivare a 2.700 download entro venerdì» commenta Pietro.

Di cognome si chiama De Viola e vive a Grosseto, ma è originario di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina. Al telefono la voce è emozionata e un po’ timida: «Non mi aspettavo tanto seguito» confessa. Il lancio di Alice risale allo scorso agosto, sfruttando la Rete in maniera originale. Pietro crea un blog in cui annuncia il romanzo, senza svelare però nulla né sull’autore né sul contenuto. A breve arrivano una pagina e un account su Facebook (oltre 800 fan e amici ciascuno), l’iscrizione a Twitter, vari book-trailer su YouTube. E sempre nuovi indizi che fanno crescere l’aspettativa e il coinvolgimento, lasciando intuire il tema del progetto.


I supporter crescono (oltre 480 gli amici su Splinder, più di tremila le visite). A unire Pietro e i suoi seguaci anche il contenuto dell’intera operazione: il precariato, un argomento certo sfruttato ma di grande attualità. La protagonista del romanzo è una trentenne laureata con il massimo dei voti che non riesce a trovare lavoro, sognatrice che si riscopre frustrata e arrabbiata. «Molti mi scrivono solo per sfogarsi e condividere stati d’animo»  racconta Pietro. «Aliceperò non è solo un libro di denuncia e un esperimento di marketing – ci tiene a precisare – il mio ebook è in primo luogo un’opera letteraria».

(fonte: http://ehibook.corriere.it/2010/10/29/alice_senza_niente_scommessa_d/)

————-

———————


 

 

 

Alice senza niente, il sito ufficiale

La pagina fan su Facebook

Alice senza niente su Google+

Pietro De Viola su Twitter


Annunci
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: