Skip to content

Leggere la Beat Generation

17 gennaio 2013

Amici milanesi (e amici delle zone limitrofe), giovedì 24 gennaio non prendete impegni. Avete un appuntamento con la Beat Generation.

«Se tutto quello che sentiamo potesse essere detto sarebbe davvero bello…», con questo spirito, di condivisione e crescita vicendevole, Andrea Labate e Alessandro Manca proporranno una rilettura di alcuni tra gli scritti più affascinati e decisivi che hanno caratterizzato il movimento letterario e culturale definito beat generation. Le letture saranno accompagnate dalla chitarra di Amerigo Lancini e dal sax di Massimiliano Milesi.

 

POSTER BEAT STANDARD

Beat generation

La Beat generation fu un movimento artistico, poetico e letterario sviluppatosi dal secondo dopoguerra (1947 circa) a fine anni cinquanta, negli Stati Uniti.

Il termine beat viene coniato da Jack Kerouac nel 1947, ma l’atto di nascita ufficiale è il 1952, anno di pubblicazione di Go di John Clellon Holmes, che viene considerato il primo racconto beat, e dell’articolo This is the Beat Generation («New York Times Magazine», novembre 1952), che segna l’avvio dell’esistenza pubblica dei beat.
Beat è un termine che assume molteplici significati già in inglese, ed in italiano è tradotto e spiegato in varie accezioni. Beat come beatitudine (
Beatitude), la salvezza ascetica ed estatica dello spiritualismo Zen, ma anche il misticismo indotto dalle droghe più svariate, dall’alcol, dall’incontro carnale e frenetico, dal parlare incessantemente, sviscerando tutto ciò che la mente racchiude. Beat come battuto, sconfitto in partenza. La sconfitta inevitabile che viene dalla società, dalle sue costrizioni, dagli schemi imposti ed inattaccabili. Beat come richiamo alla vita libera e alla consapevolezza dell’istante.

Quando

giovedì 24 gennaio, h 21

Dove

Paddy Cullens (via Garibaldi 8, Pogliano Milanese)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

———————

Alice senza niente, il sito ufficiale

La pagina fan su Facebook

Alice senza niente su Google+

Pietro De Viola su Twitter

Annunci

From → Segnalazioni

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: