Skip to content

La tristezza degli angeli (Iperborea)

6 ottobre 2012

Sabato è il giorno in cui, per molti, è più facile dedicare qualche ora in più alla lettura. E se oggi ci dedicassimo alla letteratura nord-europea?

Jón Kalman Stefánsson

La  tristezza degli angeli 

Iperborea

 

 

Finalista al Premio Bottari Lattes Grinzane 2012 e al Premio Gregor von Rezzori 2012 con Paradiso e inferno, Jón Kalman Stefánsson torna in Italia con La tristezza degli angeli, il secondo romanzo della trilogia islandese. 

Il libro

C’era una volta in un’Islanda selvaggia di fine Ottocento un ragaz­zo, “il Ragazzo”, un pescatore che ha conosciuto solo l’aspra vita delle tempeste del Nord, il cuore gonfio di sogni e di domande, una giovinezza segnata da un incidente di mare che gli ha portato via il migliore amico con cui condivideva la passione salvifica per la poesia e la letteratura. Ormai stabilitosi in città, scopre finalmente che un’altra vita è possibile, che esistono libri, amicizie e conversa­zioni intellettualmente stimolanti, la scrittura. Ma il destino ha fatto un’altra scelta: dovrà partire ancora, questa volta per accompagnare il rude portalettere Jens in un angolo sperduto dei Fiordi Occiden­tali, un viaggio che presto diventerà una dura lotta contro le forze della natura. Nella prosa immaginifica che l’ha fatto conoscere ai lettori di tutta Europa, mischiando avventura, racconto di viaggio, romanzo storico, leggenda popolare, Stefánsson sa dare corpo a esistenze dimenticate, tanto più lontane nel tempo e nello spazio, tanto più vicine ai nostri sogni e alla nostra vita.

L’autore

Nato a Reykjavík nel 1963, Jón Kalman Stefánssonha lavorato come professore, giornalistae bibliotecario prima di dedicarsi interamente alla carriera di scrittore. Passato alla narrativa dopo tre raccolte poetiche, i suoi romanzi sono stati nominati nel 2001, 2004 e 2007 al Premio del Consiglio Nordico per la Letteratura e pubblicati da importanti case editrici europee (Gallimard, Salamandra, Piper, AmbosAntos, McLehose Press). Paradiso e inferno, tradotto da Iperborea, è stato definito il miglior romanzo islandese degli ultimi anni, vincitore di numerosi premi in tutta Europa e finalista al Premio Bottari Lattes Grinzane 2012 e al Premio Gregor von Rezzori 2012. Il dolore degli angeli è il secondo volume della trilogia islandese (composta da Paradiso e inferno e Il cuore dell’uomo, in corso di pubblicazione per Iperborea).

 

Jón Kalman Stefánsson

La  tristezza degli angeli 

Iperborea

Titolo originale: Harmur englanna
Prima edizione: 2012
pp. 384
Nazione: Islanda
Traduzione di: Silvia Cosimini
Postfazione di: Silvia Cosimini
Collana: Narrativa
Numero di collana: 208
ISBN: 9788870915082
Con il contributo di: Bok Icelandic Literature Fund
Prezzo di copertina: € 17,50

Vai al sito di Iperborea

 

———————

 

 

 

 

 

Alice senza niente, il sito ufficiale

La pagina fan su Facebook

Alice senza niente su Google+

Pietro De Viola su Twitter

Annunci

From → Spazio Libri

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: