Skip to content

Diavoleide (Voland)

24 settembre 2012

La casa editrice Voland è – a partire dal nome – legata al genio de Il maestro e Margherita. Tra le collane più interessanti proposte in questi anni c’è Sirin Classica, i classici della letteratura russa tradotti dagli scrittori italiani. Sirin Classica giunge in queste settimane alla sua ottava uscita, e lo fa proprio con un testo di Michail Bulgakov:  Diavoleide. La traduzione è di Andrea Tarabbia.

Michail Bulgakov

Diavoleide

traduzione di Andrea Tarabbia

Il libro

Una nuova traduzione per due romanzi brevi di Bulgakov Diavoleide e Le avventure di Čičikov. In entrambe le opere è evidente il riferimento dell’autore a Gogol’, per lui maestro indiscusso, e ai suoi personaggi che fa rivivere in una nuova realtà. Bulgakov analizza e descrive l’“uomo superfluo” di ottocentesca memoria ma che questa volta deve fare i conti con la complicatissima burocrazia sovietica, con il razionamento del cibo, la mancanza di soldi e un Potere che non ha ancora imparato a decifrare. La reazione dell’uomo-tipo bulgakoviano, che nella retorica di regime dovrebbe in qualche modo partecipare alla costruzione dell’Avvenire, è sempre gretta e vile.

L’autore

Michail Miša Bulgakov nasce a Kiev, in Ucraina, primo di sette fratelli. Nel 1916 si laurea in medicina all’Università di Kiev. Subito dopo è mandato a Nikol’skoe, nel governatorato di Smolensk, come dirigente medico. A questo periodo risalgono i racconti Appunti di un giovane medico, i cui manoscritti sono andati persi. Nel 1920 abbandona definitivamente la carriera medica. Ha ottenuto grande successo con il romanzo La guardia bianca del 1924, adattato per il teatro col titolo I giorni dei Turbiny. Dal 1929 al 1940 lavora alla sua opera più nota Il maestro e Margherita, pubblicata postuma nel 1967, e scrive alcune commedie, lavori di critica letteraria, romanzi oltre ad alcune traduzioni. Tuttavia la maggior parte delle sue opere è rimasta per molti decenni inedita. Muore nel 1940, a soli 49 anni, ed è sepolto nel cimitero di Novodevičij a Mosca.

Il traduttore

Nato a Saronno nel 1978, russista di formazione, è docente di letteratura comparata presso l’Università di Bergamo. Ha pubblicato i romanzi La calligrafia come arte della guerra (Transeuropa, 2010), Marialuce (Zona, 2011) e Il demone a Beslan (Mondadori, 2011), il saggio Indagine sulle forme possibili (Aracne, 2010) e l’e-book La patria non esiste (Il Saggiatore, 2011). Oltre a scrivere sulla rivista “Il primo amore” pubblica articoli per “Liberazione”, “Gli altri”, “Nazione indiana”.

Michail Bulgakov

Diavoleide

traduzione di Andrea Tarabbia

pagine 104

prezzo 10,00 euro

Il sito di Voland edizioni

 

 

 

 

———————

Alice senza niente, il sito ufficiale

La pagina fan su Facebook

Alice senza niente su Google+

Pietro De Viola su Twitter

Annunci

From → Spazio Libri

2 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. Due diavoli a Roma « Alice senza niente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: