Skip to content

Il Porco al lavoro

4 settembre 2012

In rete c’è un nuovo blog: Il Porco al lavoro. E’ scritto da una giornalista professionista che si firma Olga e che fa la freelance (ma chiamatela precaria, se preferite). Il blog racconta la storia di una violenza sul lavoro. Un travaglio durato due anni e mezzo, fatto di ricatti sessuali e mobbing.

Le cose, quando accadono, non sono sempre facili da riconoscere. O da nominare. Olga quando ha incontrato il Porco al lavoro non ha trovato le parole adatte e ha subito in silenzio, senza riuscire a portarlo nell’aula di un tribunale e senza guadagnarsi la solidarietà dei colleghi e delle colleghe.

Il blog ci accompagna dentro i meccanismi sociali e psicologici che stanno alla base della violenza sul lavoro. Un tema di cui si preferisce tacere, sui media e altrove. Eppure le donne italiane che subiscono ricatti, molestie e vessazioni sessuali sul luogo di lavoro (o per motivi di lavoro) sono circa 1 milione e 200 mila.

Ma il blog ci mostra anche uno spaccato del mondo del giornalismo italiano, fatto di precarietà, raccomandazioni, colpi bassi e competizione.

Se avete voglia di conoscere la storia di Olga e il suo blog questo è l’indirizzo:

diariodelporcoallavoro.wordpress.com

Il racconto si svolge a puntate. Se non capite che cosa state leggendo, provate a cominciare dal primo post, pubblicato lo scorso 24 luglio.
 

 

———————

 

 

 

Alice senza niente, il sito ufficiale

La pagina fan su Facebook

Alice senza niente su Google+

Alice senza niente su Twitter

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: