Skip to content

Il blog in cerca d’autore

24 maggio 2012

Oggi vi presento un blog… Anzi, è la stessa autrice a presentarsi. A voi le parole di Monaciella.

Io scrivo perché voglio farmi sentire. Ho capito che la cosa più importante da raccontare siamo noi.
Le cose che racconto sono tutte vere, sono le mie esperienze… dalla ceretta all’università, dalla mancanza di lavoro al french alle unghie. Punto molto sull’ironia perché è questa che sempre ci salva e forse punto sull’ironia anche perché non ho una quarta di reggiseno da mostrare.
Voglio che la gente veda cosa prova una ragazza di ventisette anni che ancora si sente un’adolescente, o forse è il mondo che mi fa sentire ancora un’adolescente. Il mondo di oggi non mi permette di diventare ‘grande’, non mi fa lavorare, non mi permette di affittare una casa tutta mia, non mi fa sentire adulta, mi costringe a restare in un limbo, né piccola né grande. Sto qua e aspetto che il mondo e le persone che decidono del mondo mi permettano di crescere.
Tra i politici e le grandi decisioni che portano alla mancanza di lavoro e allo sfascio di un paese intero ci siamo noi, tutti quelli come me che aspettano la svolta e sperano e sognano. A volte mi sento come anestetizzata, il mondo mi sta anestetizzando i sogni e così mi rifugio nel mio blog e cerco di parlare di cose gravi e meno gravi sempre con il sorriso. Voglio creare una realtà virtuale dove si possa ancora ridere dei problemi, come i bambini.
E in questo mio mondo parallelo scrivo nella mia lingua, quella della mia terra, così bella e così dannata. Io sto a sud di tutto e voglio che le persone lo sappiano. Invento termini e gioco con le parole, le parole del mediterraneo in rivolta, quelle parole colorate che tanto amo.
Anche ‘MONACIELLA’ sa di sud, qui da me il monaciello è un fantasmino buono che se stuzzicato fa i dispetti, tipo rubare un calzino. Anche io voglio fare i dispetti al mondo perché il mondo me ne ha fatti tantissimi, primo su tutti mi nega di crescere.
Voglio che questa società si ritrovi con i calzini spaiati perché io glieli ho rubati con le mie parole.

Visita il Blog in cerca d’autore

Annunci

From → Segnalazioni

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: