Skip to content

Un nemico alla Rai (Marsilio)

23 aprile 2012

Ricordate la famosa telefonata di Mauro Masi in diretta ad Annozero? Eccola:

Gli appassionati potranno adesso approfondire questa ed altre vicende relative alla gestione Masi. Esce infatti – per Marsilio – “Un nemico alla Rai” di Mauro Masi e Carlo Vulpio (pp. 240, € 16.50). Prefazione di Vittorio Sgarbi.

Mauro Masi, Carlo Vulpio

Un nemico alla Rai

800 giorni “contro” nella tv pubblica
prefazione di Vittorio Sgarbi

 MARSILIO

“Occorreva che degli accadimenti di quei giorni,

e delle sensazioni di quell’osservatore,

restasse un memoriale.

Preciso, argomentato, allibito.

Eccone la trascrizione”


Chi ha letto in anteprima queste pagine – afferma Mauro Masi – ha chiesto con insistenza il perché di questo libro, soprattutto in un momento politico così particolare. A dispetto di ogni convenienza e calcolo, infatti, vi è ricostruita la realtà vissuta dall’ex direttore generale alla Rai – con i Santoro, i Vespa, il sindacato dei giornalisti che la vuol fare da padrone su tutto, il sinistrismo di maniera tanto ostentato in pubblico quanto poco praticato in privato, Sanremo e Piero Angela, Fazio e Miss Italia – dall’aprile 2009 al maggio 2011. Nessuna rivalsa né “sindrome dell’ex”, ma la volontà di rendere conto delle tante vicissitudini di una gestione che ha tentato il tutto per tutto per migliorare e riequilibrare una realtà da troppi anni immobile. Scandito dalle incalzanti domande di Carlo Vulpio, il libro fa rivivere le tappe salienti di questa “ultima battaglia per la Rai” così come si sono svolte, senza sconti. Documenti originali e inediti completano e sostanziano le ricostruzioni contenute nel volume.

 

Dalla prefazione di Vittorio Sgarbi

Mauro Masi è un uomo intelligente e vanitoso. Il primo direttore generale della Rai politico in quanto tecnico. Attecchiva nei dintorni di Palazzo Chigi, chiamato dall’uno e dall’altro governo. In quelle stanze si conservava intatto, non prendendo colore, ma elargendo conoscenza ed esperienza. Con questa immagine candida arriva a viale Mazzini, e lì soltanto, senza cambiare consuetudini, inizia ad abbronzarsi, diventando più e meglio di ogni altro il direttore generale non del governo ma del governo Berlusconi, mutuandone, con perfetta e tecnica convinzione, i nemici, primo fra tutti Santoro. Bastò esporsi ai raggi dardeggianti di quello per diventare nero. Così Masi perse la sua verginità e divenne «il peggiore direttore generale di tutti i tempi», senza fare altro che cercare di restituire alla Rai una condizione di distacco dall’incandescente materia politica che la voleva, per assolvere la funzione di pubblico servizio, faziosa. L’obiettivo che si era dato Masi era di ristabilire l’equilibrio, davanti all’evidenza contraria. Ma il solo tentativo veniva interpretato come intelligenza con il nemico.

[…]

Vulpio, nella condizione privilegiata di autore del programma, di frequentatore e poi di amico di Masi, lo ha verificato con i propri occhi. Ha visto ogni azione di Masi travisata e interpretata in un modo diverso da come l’aveva vissuta. E ha voluto raccontare questa storia. Ha voluto descrivere la trasformazione di un uomo attraverso un processo di autocoscienza, una confessione, un interrogatorio. Qui ne leggiamo i risultati, ne abbiamo il referto, gli atti di un processo compiuto in un tribunale laico, con una sentenza già segnata. Occorreva che degli accadimenti di quei giorni, e delle sensazioni di quell’osservatore, restasse un memoriale. Preciso, argomentato, allibito. Eccone la trascrizione.

Mauro Masi, Carlo Vulpio

Un nemico alla Rai

800 giorni “contro” nella tv pubblica


prefazione di Vittorio Sgarbi

 MARSILIO

pp. 240

€ 16.50

Vai al sito di Marsilio Editore

———————


 

 

 

Alice senza niente, il sito ufficiale

La pagina fan su Facebook

Alice senza niente su Google+

Pietro De Viola su Twitter

Annunci

From → Spazio Libri

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: