Skip to content

#iosonoAlice secondo me

15 aprile 2012

E’ martedì 27 marzo, sono da poco passate le otto di sera. Incredibilmente, dopo la solita lunga pausa fatta di lavoretti in nero, lampi di genio estemporanei sul come arrivare alla mitologica banconota da cento euro, e qualche giornata non buonissima ma buona, ho un nuovo contratto trimestrale. Finalmente posso stare lontano dal pc, alleluia. Controllo la posta solo in serata, e infatti è quello che sto facendo.

Ricevo sempre molte email, ma oggi sembra esserci stata un’esplosione, da qualche parte. Ripasso velocemente le ipotesi possibili: Tg1? Naa. Qualcuno si è portato una copia del libro sull’Isola dei famosi? Vabbé, lasciamo perdere. Al Bano Carrisi ha saputo del mio desiderio e accettato di farmi suonare un accordo sul palco dell’Ariston mentre lui canta E’ la mia vita?. Impossibile, questo genere di sogni non si avverano mai. Il mio server di posta è impazzito? Ecco, questa potrebbe essere la risposta. Ma no. La risposta è un’altra. Viene da Twitter.

Cip cip.

Entro.

Ieri avevo 800 followers, adesso sono più di 900. In 24 ore. Per uno che twitta poco e niente è come fare il 18% di share con una replica di Don Matteo. Mi accorgo di un hashtag: #iosonoAlice. L’ha twittato anche Terre di Mezzo, la mia casa editrice preferita. Mi dico: ma che minchia hanno combinato? Twittano un hashtag col titolo sbagliato? Si chiama Alice senza niente il mio romanzo, non Io sono Alice! Che disastro! E invece.

Invece i tweet sono tantissimi, clicco sull’hashtag e non ne trovo la fine (o l’inizio). Poi l’inizio lo rintraccio. E’ un tweet di @librisulibri, che così recita:

Pocca miseria, non conoscevo Alice senza niente. Com’è possibile? E nessuno ha pensato all’hashtag #iosonoAlice? E Pietro De Viola è qui?

Dopo questo c’è una fila di tweet che nemmeno l’Autosole nel ponte di Ferragosto. Emozionanti, spontanei, ironici, incazzati. Ecco cos’è #iosonoAlice. Un hashtag nato sulla scia del mio libro, ma che al libro non si ferma. Perché va avanti, e procede dritto verso il centro di ognuno di voi. Raccontatevi, sfogatevi, fateci sorridere e piangere di rabbia. Abbiamo bisogno di emozioni, vogliamo conoscervi, vogliamo dire insieme che tutto questo non lo accettiamo. Perché caspita, si, anch’#iosonoAlice.

Pietro De Viola

Articolo originale: #iosonoAlice secondo Pietro De Viola

Alcuni articoli:

#iosonoAlice, l’urlo dei precari imperversa su twitter (Libri Blog)

 

Alice senza niente, di Pietro De Viola (Libri su libri)

 

Le nuove professionalità secondo Pietro De Viola e il caso #iosonoAlice

Le foto di #iosonoAlice

———————


 

 

 

Alice senza niente, il sito ufficiale

La pagina fan su Facebook

Alice senza niente su Google+

Pietro De Viola su Twitter

Annunci

From → #iosonoAlice

One Comment
  1. Sabrina·Miso permalink

    la mia fotina!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: