Skip to content

Dal primo alla zeta (Arkadia)

12 gennaio 2012

Ricordi, emozioni, rievocazioni, nel libro di Renata Asquer, Dal primo alla zeta.

Renata Asquer


Dal primo alla zeta

Arkadia

Il libro 

Betta, costretta a letto da una lunga malattia, decide di prendere in mano il suo diario. Ha voglia di scrivere, di riversare sulla carta le emozioni che l’hanno accompagnata negli anni. Sa che questo potrebbe aiutarla a sopportare il dolore e anche a consegnare qualcosa di se stessa al futuro. I primi ricordi dell’infanzia, l’adolescenza, la scoperta dell’amore, la famiglia, il matrimonio, i figli, scorrono, così, veloci, saltando da un’epoca all’altra, da una situazione ironica a una drammatica. I viaggi, i volti delle persone, le sensazioni, i profumi, si accavallano e si fondono, in una potente rievocazione che ci porta indietro e avanti nel tempo, accompagnati sempre dalla voce di Betta che esprime così la sua incredibile voglia di vita. La sua indistruttibile e ferrea volontà di non lasciarsi sopraffare da un male che vorrebbe non lasciarle scampo. Perché in fondo, Betta sa di essere stata fortunata. Di aver trascorso un’esistenza densa. Di aver goduto della vicinanza di persone veramente speciali. Di poter contare sull’affetto e sull’amore di tanti.
Un romanzo intenso, capace di far sorridere, sognare e pensare al tempo stesso. Una storia che coinvolge, dalla prima all’ultima pagina, lasciando un senso di allegria, pur nella drammaticità di certi eventi. Una narrazione elegante, dove i sentimenti diventano protagonisti di un’epopea “normale”, ma nel contempo per niente ordinaria.

L’autrice

Renata Asquer, nata a Varese, discendente di un’antica famiglia della nobiltà sarda, ha insegnato lettere per diversi anni, appassionandosi fin da piccola alla scrittura. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo le due biografie romanzate La Triplice anima. Vita di Fausta Cialente e La grande torre. Vita e morte di Dino Buzzati; la raccolta di racconti Memorie dal labirinto, il racconto lungo Treni in transito e il romanzo storico Le luminarie. Vita di Isabella de Capua Gonzaga. Nel 2009 ha pubblicato con Arkadia il romanzo che l’ha consacrata al grande pubblico, Soldamore, un vivido affresco che narra le vicende di una nobile stirpe a cavallo delle due guerre mondiali.

Renata Asquer
Dal primo alla zeta

Collana Eclypse 18
ISBN 978-88-96412-49-7
Formato cm 14×21
Pagine 144
Brossura con cucitura filo refe
Euro 14,00

Vai al sito di Arkadia

——————–

 

 

 

Alice senza niente, il sito ufficiale

La pagina fan su Facebook

Alice senza niente su Google+

Alice senza niente su Twitter

Annunci

From → Spazio Libri

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: